Ben 10 Wiki
Advertisement

Hex è uno stregone malvagio con un ruolo molto importante nella serie, infatti è la principale nemesi di Gwen e, solo da Forza Aliena, dice il suo nome (Hex) mentre nella prima serie si fa chiamare lo Stregone. Appare anche in Ultimate Alien con un ruolo però neutrale.

Hex è un autoproclamato "Maestro Stregone" che desiderava governare il mondo con i suoi vasti poteri magici e viveva in un grande edificio simile a una torre.

Hex ha una nipote di nome Incantatrice che era per lo più con o intorno a lui perché suo padre Spellbinder è stato assassinato da Addwaitya. Una volta possedeva cinque incantesimi magici e mistici chiamati Amuleti di Bezel, che gli davano gli immensi poteri e abilità di levitazione, fuoco, reincarnazione, fulmine e fortuna, oltre alle sue abilità di lanciare incantesimi.

Dopo aver superato la depressione, Hex cambiò i suoi modi e divenne professore alla Friedkin University, diventando l'insegnante preferito del suo ex acerrimo nemico.

Storia[]

Ben 10 Classico[]

Hex è un "Maestro della Magia", come si definisce lui, che desidera impossessarsi del mondo con i suoi poteri senza paragoni. In "Fortuna Miao", possiede cinque amuleti magici, chiamati gli "Amuleti di Bezel", che gli conferiscono i poteri della levitazione, del fuoco, della reincarnazione, del tuono e della fortuna, in aggiunta alle sue abilità magiche. Non è noto come lui possa possedere dei poteri anche senza gli Amuleti (che sono in realtà tecnologia di Bezel altamente avanzata, come rivelato nella versione rivisitata dell'episodio), ma poiché nell'episodio "La Chiave di Volta" si intuisce che Incantatrice sia stata allenata nella manipolazione del mana, è probabile che ciò sia avvenuto anche con lui.Nonostante, come tutti i nemici della serie, abbia combattuto contro Ben diverse volte, è in realtà più un nemico di Gwen che di Ben, poiché la attacca in ogni sua apparizione, tranne ne "La Fonte dell'Eterna Giovinezza", e mostra un odio ed un rancore maggiori nei confronti della ragazza (quando riesce a fuggire di prigione in "La Chiave di Volta", afferma chiaramente di volere vendetta nei confronti di Gwen, non di Ben). Ciò lo rende tecnicamente il Vilgax di Gwen, anche se appare meno spesso del conquistatore galattico.In "Fortuna Miao", Hex prova a rubare un antico libro di incantesimi, chiamato "Libro degli Incantesimi di Archamada". Quest'ultimo risale al XVI secolo e contiene potentissimi incantesimi che, quando evocati da qualcuno che possieda gli Amuleti di Bezel, da a colui che li evoca poteri inimmaginabili (viene rivelato nella versione rivisitata che la combinazione dei poteri degli Amuleti gli permetterebbero di rendere gli incantesimi reali). Tuttavia, l'Amuleto della Fortuna cade nelle mani di Gwen durante il combattimento dello stregone contro Ben e la ragazza presto impara ad utilizzarne i poteri (primo indizio dei poteri latenti di Gwen). Nonostante i tentativi dello Stregone di riappropriarsi del libro, viene infine sconfitto dai Tennyson e viene arrestato, mentre Gwen distrugge gli Amuleti.Hex torna in "Tough Luck", nel quale è alla ricerca della Chiave di Volta di Bezel. Con essa, potrà ricreare gli altri cinque Amuleti e decuplicare i suoi poteri. È accompagnato da sua nipote, Incantatrice, che è sua apprendista e lo libera dalla prigione all'inizio dell'episodio. Alla fine la ragazza lo tradisce in un tentativo di prendere il potere delle pietre per sè. Come Vite Elastica, Ben distrugge i cinque Amuleti di Bezel, appena ricreati, e danneggia la Chiave di Volta, causando l'assorbimento da parte di quest'ultima dei poteri sia di Hex che di Incantatrice. In ogni caso, la Chiave di Volta di Bezel non viene distrutta e rimane nelle mani di Gwen, anche se la ragazza non la userà più, nonostante alla fine dell'episodio si veda chiaramente che nella Chiave di Volta sia rimasto del potere magico. Probabilmente sarà proprio quest'ultima che permetterà a Gwen di avere gli Amuleti di Bezel nel futuro ipotetico di "Il Portale del Tempo" e "10 Eroi per Ken". Hex torna nuovamente in "La Fonte dell'Eterna Giovinezza", apparendo molto invecchiato dalla sua ultima apparizione. Dopo essere venuto a conoscenza dell'esistenza della Fonte della giovinezza, cerca di rintracciarla e di usarla per diventare immortale, ma rimane ancora una volta con un palmo di naso quando la versione infantile di Inferno vaporizza la Fonte. A causa di questo, Hex viene esposto in maniera eccessiva all'acqua e diventa un neonato, successivamente trovato, catturato e schernito da Incantatrice. Hex (che si rivela essere stato posseduto da Pelle d'Oca una volta sconfitto) appare in "Ben 10: Protector of Earth", ma solo come mini-boss che Ben affronta alla fine dei Cumuli di Effigi.

Ben 10 Forza Aliena[]

Hex viene menzionato nel videogioco Vilgax Attacks da Incantatrice quando si confronta con Ben su Terradino, affermando che Ben ha molto coraggio ad affrontarla dopo quello che ha fatto a suo zio, presumibilmente riferendosi a ciò che è accaduto in "La Fonte dell'Eterna Giovinezza".Hex torna nella terza stagione di "Ben 10 - Forza Aliena", dove viene rivelato che apparentemente lui e sua nipote si sono riappacificati nell'intervallo tra le due serie e che ora lui vive in una grande villa in stile giapponese in cui lui tiene tutti i suoi libri di magia. Lo Stregone è tornato alla sua età originale ed il suo aspetto fisico è lo stesso di prima, anche se i suoi abiti sono ora interamente rossi invece di neri e rossi ed il suo volto è ancora più avvizzito, rendendolo ancora più simile ad un teschio. In "Time Heals", Gwen si infiltra in casa sua per rubare il Libro degli Incantesimi di Archamada. Nonostante gli avvertimenti di Paradosso, Gwen lo usa per viaggiare nel tempo, tornando nel passato per impedire che Ben e Kevin traffichino con l'Omnitrix, cancellando la mutazione di Kevin. Anche se la ragazza ha successo, le conseguenze delle sue azioni sono imprevedibili: infatti, tornando al presente, lo trova totalmente cambiato, con lo Stregone stesso che si è impossessato del mondo e ora regna incontrastato. Grazie alla sua magia, il Maestro della Magia sa che è Gwen la responsabile della creazione di questo futuro e prova ad impedirle di intervenire e riportare il futuro alla normalità. Tuttavia, dopo un breve scontro con Incantatrice ed un posseduto Kevin, Gwen trova le prigioni e libera Ben, che la aiuta a recuperare il Libro degli Incantesimi di Archamada e a guadagnare abbastanza tempo per tornare nel passato ed impedire i cambiamenti che sarebbero avvenuti nel futuro.

Ben 10 Ultimate Alien[]

Hex ricompare in "Patto inaccettabile dove cattura a Gwen ,ma poi la libera scoprendo che vuole salvare la nipote Hope, meglio conosciuta come l'Incantatrice, ma quando la ragazza dìgli chiede di andare a Liberdomin con lei Hex rifiiuta dicendo che sarebbe un suicidio ,ma gli da un libro per entrare nel mondo magico. Appare anche in "La notte degli incubi viventi" nel sogno creato da Albedo.

Ben 10 Omniverse[]

Decidendo che sarebbe stato un percorso più vantaggioso, Hex divenne un insegnante.

In Scuola di magia, Hex è apparso come professore alla Friedkin University. Hex si rivelò essere il professore di artefatti magici e antichità e l'insegnante preferito di Gwen. Ignaro di essere cambiato, Ben lo attaccò. Hex gli disse che poteva insegnare lì solo perché aveva dato ognuno dei suoi artefatti magici all'università. Dopo aver saputo del ritorno di sua nipote, ha detto a Gwen e agli altri che il suo passato travagliato l'ha profondamente danneggiata, ma che sapeva che lei è ancora buona nel profondo e può essere salvata.

Quando incontrò Incantatrice, le offrì di stare con lui e di far parte della sua vita. Tuttavia, Incantatrice lo incrociò due volte e quasi trasformò Hex in un totem nella sua ricerca per ottenere il suo bastone. Tuttavia, tutto questo accadde nella sua biblioteca dove era praticamente invincibile, costringendo Incantatrice a ritirarsi. Più tardi, Incantatrice riuscì a realizzare i suoi piani e lo attaccò furtivamente travestito da Xagliv, trasformando Hex in un totem e usando i suoi poteri per trovare il suo bastone. Alla fine dell'episodio, lui, Incantatrice e gli altri totem furono rimandati a Legerdomain da Gwen, che in seguito ereditò la biblioteca di Hex.

In Terza volta è un fascino, è stato mostrato che Hex come totem, quando era nella borsa magica di Incantatrice, era libero di muoversi e parlare normalmente tranne che di dimensioni ridotte. Aveva una relazione molto antagonista con Addwaitya e Darkstar all'interno della borsa, dal momento che Addwaitya uccise suo fratello e Darkstar spezzò il cuore di sua nipote. Grazie a Ben e Gwen, Hex è stato finalmente liberato dall'essere un totem ed è stato immediatamente accolto con un abbraccio dalla professoressa Xagliv, con suo grande sgomento. Incantatrice, ora lei stessa un totem di pietra, è stata tenuta sotto la custodia sua e di Gwen nella speranza che un giorno possa migliorare.

Hex riapparve in Alien Love Show, dove il primo round del game show di Charles Zenith si tenne nella sua biblioteca. Hex appariva in uno sbuffo di fumo a chiunque parlasse in biblioteca, facendo un rumore di silenzio quando lo faceva. Quando lo fece a Jennifer Nocturne, lei lo zittì indignata. È interessante notare che Hex non mostrò alcuna preoccupazione per la presenza di Incantatrice, il che suggerì che i due si erano riconciliati di nuovo.

Personalità[]

Hex era assetato di potere e faceva di tutto per aumentare i suoi poteri e la padronanza della magia. Era spesso visto come spietato e arrogante. Chiaramente impreparata ad essere una figura genitoriale, Hex si è comportata in modo molto duro e offensivo nei confronti di Incantatrice durante la sua adolescenza, chiedendole sempre di rispettarlo e di rispondere alle sue richieste con "sì, zio".

Tuttavia, c'era un lato più morbido nella sua personalità, poiché ha ammesso che, nonostante il suo passato trattamento di lei, ama davvero teneramente sua nipote, e ha mostrato grande rispetto anche verso suo fratello Spellbinder. Ciò è dovuto al fatto che suo fratello si è sacrificato in modo che Hex e Incantatrice potessero fuggire da Legerdomain e Addwaitya.

Qualche tempo dopo aver creduto di aver perso sua nipote, Hex abbandonò il suo desiderio di potere e dominio, trovando invece una nuova gioia nell'insegnare agli altri del mondo mistico. Come professore, ha mostrato un lato più gioioso mentre diventava molto popolare, specialmente tra le studentesse (in particolare Gwen, abbastanza ironicamente) e docenti (in particolare Helena Xagliv, con suo grande sgomento). È anche più aperto nella sua cura per sua nipote, come si vede dove ha espresso apertamente preoccupazione per Incantatrice a causa del suo comportamento irregolare e in seguito ha espresso un genuino desiderio di farla essere di nuovo una famiglia con lui.

Poteri ed abilità[]

Hex è un maestro mago che ha vasti poteri magici a sua disposizione. Questi includono la levitazione di se stesso e degli oggetti, la manipolazione del mana, la proiezione di esplosioni di energia e la formazione di scudi, lo scrying (localizzazione di artefatti magici), la trasformazione della materia, il controllo del fuoco, della terra, delle piante e di altri elementi, la realizzazione di oggetti inanimati, il teletrasporto di se stesso e degli altri, l'evocazione di mostri di roccia, la chiaroveggenza sui cambiamenti della linea temporale e altri poteri magici.

Oltre alle sue abilità magiche, Hex è anche molto forte e agile e possiede la conoscenza di artefatti e rituali magici.

Equipaggiamento[]

Hex di solito incanala i suoi poteri attraverso il suo bastone, che può essere esercitato solo da un "maestro stregone".

Hex possedette brevemente gli Incantesimi della Lunetta prima che Gwen li distruggesse.

Hex possiede una biblioteca di libri magici, che aumenta notevolmente la sua magia al punto da renderlo (e chiunque sia in possesso di lui mentre è un totem) praticamente inarrestabile mentre si trova nella biblioteca.

Debolezze[]

L'arroganza di Hex era a volte la sua stessa rovina, causando le sue sconfitte dando agli altri un'apertura.

Può essere sconfitto da maghi più potenti o abili di lui come sua nipote e Addwaitya.

Etimologia[]

Il nome di Hex deriva dalla parola "Hex", che significa un incantesimo di intento crudele.

Curiosità[]

  • Hex ammette che il motivo del teschio sul suo viso è un tatuaggio e che si è dimostrato limitante per le opzioni di carriera.
  • La malvagità di Hex aggiunge impurità al mana che manipola, motivo per cui i suoi costrutti di mana non sono colorati di rosa.
  • Originariamente, la pittura facciale del teschio di Hex era la stessa indossata dai guerrieri di Bezel. Questo è stato ricollegato in Omniverse, poiché la pittura facciale di Hex si è rivelata essere un tatuaggio e Bezel si è rivelato essere una persona, non una civiltà.
  • La versione di Benzarro di Hex è nata sulla Terra e non è mai stata a Legerdomain.
Advertisement