Ben 10 Wiki
Advertisement


Elena Valadis è la figlia di un Risolutore che è stata sia un'alleata che un'antagonista ricorrente degli eroi della serie, oltre che uno degli interessi amorosi di Ben Tennyson. È stata introdotta per la prima volta nel film Ben 10: Alien Swarm.

Aspetto[]

Forma Umana[]

In Alien swarm, Elena aveva capelli neri di media lunghezza e occhi neri con ciglia lunghe. Per gran parte del film indossa una giacca di pelle rossa su una camicia nera, pantaloni di pelle nera e tacchi neri. Quando era fuori con Ben, Gwen e Kevin, aveva le labbra rosse.

In Ultimate Alien, Elena ha indossato un mini abito nero con scollo a V e scarpe basse abbinate.

In Omniverse, Elena ha indossato gli stessi abiti di Alien Swarm, ma i capelli e gli occhi sono entrambi ricolorati di marrone, la pelle è molto più scura e indossa un paio di guanti neri senza dita.

Forma Microchip[]

Nella sua forma di Microchip, Elena era più alta e aveva la pelle nera con linee di circuito blu chiaro su tutto il corpo, occhi bianchi senza pupilla, un viso blu e quattro lunghi spuntoni ai lati della testa.

Personalità[]

Elena ha una personalità ossessiva e in un certo senso ostile, essendo presentata come ingannevole, antagonista e diffidente. Tuttavia, è anche leale e affettuosa con le persone a cui tiene, soprattutto con il padre. È disposta a mentire se ciò significa promuovere i suoi secondi fini.

In Ultimate Alien diventa violentemente gelosa e immatura, come quando attacca Gwen, Kevin e Julie solo perché si frappongono tra lei e Ben. È diventata anche più disonesta, dato che ha mentito a Ben sui microchip e sulle loro origini. È implicito che abbia vissuto un forte dolore a causa della morte del padre. Dopo la seconda sconfitta subita per mano di Ben, la sua personalità ossessiva si è trasformata in odio.

In Omniverse, Elena non è più una cattiva perché i Microchip si sono separati da lei.

Storia[]

Alien Swarm[]

Elena frequentava Ben e Gwen. In quel periodo si è avvicinata a Ben, che l'ha aiutata a entrare nella squadra di calcio della scuola e ha preso le sue difese quando gli altri giocatori non la lasciavano partecipare. Alla fine è diventata la giocatrice più preziosa della squadra. Gwen ha raccontato a Kevin che Elena è stata la prima grande cotta di Ben, ma è stata costretta a lasciare Bellwood dopo che suo padre è stato sorpreso a rubare tecnologia aliena ai Risolutori (Max non ha mai detto a Ben o a Gwen perché Elena e suo padre si sono allontanati dalla città).

Alla fine scopre che suo padre è stato preso dalla Regina dell'Alveare e cerca l'aiuto di Ben e dei Risolutori. Ha organizzato un affare illegale di tecnologia aliena, nella speranza che gli Idraulici la catturassero per metterli in guardia dai chip alieni. Un Kevin sotto copertura ha agito come acquirente, insieme a Gwen e Ben. Elena si rivela a Ben e Gwen, che rimangono sbalorditi dalla sua improvvisa ricomparsa. Vengono quindi attaccati da Victor Valadis (posseduto dalla Regina dell'Alveare). Ben sconfigge i chip alieni come Gelone e Valadis fugge.

In seguito, Ben, Gwen e Kevin parlano di ciò che è appena accaduto. Ben si fida di Elena, ma Gwen e Kevin no (credendo che li abbia incastrati). Elena li ha seguiti di nascosto fino al quartier generale dei Risolutori di Max. Nel quartier generale di Max, Elena viene scoperta mentre si intrufola nell'ufficio di Max e viene scoperta. Cerca di spiegarsi, ma Max dice a Ben e agli altri che non possono fidarsi di lei. Respinte le sue richieste di aiuto, viene condotta fuori da Kevin. In sella alla sua moto, viene fermata da Ben (in sella alla moto di Max) che decide di aiutarla a trovare suo padre, contro gli ordini di Max.

Si dirigono al laboratorio segreto del padre per cercare indizi, ma vengono attaccati dagli umani schiavizzati dall'Alveare. Si sono salvati per un pelo, perché Elena si è schiantata con la moto ed è stata costretta ad abbandonarla. Salì sulla moto di Max insieme a Ben e i due fuggirono. Si diressero verso il magazzino di una società di spedizioni (chiamata "Ship-It") di cui si serviva suo padre, quando incontrarono Kevin e Gwen inseguiti da uno sciame di chip alieni. Ben salva Gwen e Kevin (distruggendo nel frattempo l'auto di Kevin).

Elena mostra loro alcuni dei chip alieni trovati nel laboratorio del padre e tutti tornano al Quartier Generale per studiarli. Vengono affrontati da Max, irritato dalla presenza di Elena. Ben, Gwen e Kevin gli mostrano i chip attivi e, rendendosi conto che Valadis potrebbe aver sempre avuto ragione, permettono a Elena di aiutarli. Ben scoprì poi che uno dei chip era mancante e fu attaccato da un Max schiavizzato. Max è stato sottomesso da Kevin, ma poi è fuggito. Elena e gli altri calcolarono dove venivano prodotti i chip alieni: il principale centro di distribuzione di Ship-It.

Elena, Ben, Gwen e Kevin si sono intrufolati nel magazzino principale, dove hanno scoperto Valadis collegato a una macchina. Hanno visto Valadis produrre i chip dal suo corpo, rivelando a tutti che era la Regina dell'Alveare. Gwen e Kevin affrontano Elena, che rivela di averlo sempre saputo, ma di non averlo detto loro perché temeva che non ci avrebbero creduto (proprio come i Risolutori non credevano a suo padre). Gwen e Kevin credono che sacrificare Victor sia l'unico modo per fermare l'Alveare e salvare il mondo. Elena implora Ben di salvare suo padre. Ben disse loro che avrebbe usato l'Omnitrix per trasformarsi in un membro dell'Alveare (avendo capito che l'Omnitrix aveva scansionato i chip dell'Alveare in precedenza). Usò l'Omnitrix per trasformarsi nel suo nuovo alieno, Nanomech. Come Nanomech, viaggiò nel corpo di Valadis e sconfisse la Regina, liberandolo dal suo controllo.

Elena abbraccia Ben e lo ringrazia per aver risparmiato la vita di suo padre. Mentre si allontanano per tornare a casa, Elena dice che ha intenzione di unirsi ai Risolutori, ma litiga con Gwen.

Ultimate Alien[]

Elena ritorna in La vendetta dello sciame, Dopo che Ben è stato ripetutamente attaccato da Microchip sotto forma di Victor, ha indagato sui Laboratori Valadis, accompagnato da Kevin e Gwen.

Una scaramuccia con l'inserviente li porta a fare i conti con la morte di Victor, anche se sono scettici sulla richiesta. Si recarono all'Accademia dei Risolutori nella speranza di trovare Elena, che conosce molto bene i Chip. Nonostante fosse una delle migliori studentesse, abbandonò l'accademia per dedicarsi alle ricerche del padre.

Il trio si reca nel suo laboratorio e Ben viene accolto calorosamente da Elena. Quest'ultima spiega che il Microchip salvato da Ben non era suo e che non vuole approfondire questi argomenti, poiché la ricerca di suo padre è più importante. Kevin e Gwen vengono attaccati dai Microchip di Victor e Ben li soccorre. I Microchip sono fuggiti, dando l'impressione di non voler combattere contro Ben.

Si recano al cimitero, dove Gwen conferma che Victor è veramente morto. Elena li sorprende con la sua scelta: decide di aiutarli piuttosto che continuare i suoi esperimenti. Si recano da Mr. Smoothy, dove Ben parla di Julie, cosa che la irrita. I Microchip rapiscono Julie. Ben affronta Elena con il Microchip che ha trovato e la rimprovera.

Si scopre che ha mentito e che le sue vere intenzioni sono quelle di avere Ben tutto per sé, anche a costo di fare del male a tutti coloro che la ostacolano. Si trasformò nella sua forma di Regina dei Nanochip e impedì a Ben di raggiungere un capannone dove aveva rinchiuso Julie. Ha ammesso che la regina uccisa da Ben era solo un'esca e che i microchip risiedevano in lei già prima degli eventi di Alien Swarm. Inoltre, invece di essere dentro di lei e possederla come hanno fatto con molti altri, compreso suo padre, si sono fusi con lei e l'hanno trasformata fisicamente nella loro nuova regina. Ben si è quindi vendicato e ha liberato Julie.

Elena ha generato dei cloni di Victor con microchip per attaccare Gwen e Kevin dopo che questi hanno scoperto che Elena è la Regina prima del loro arrivo. Ha combattuto contro Ben come Armadillo e lo ha ricoperto di microchip che lo hanno soffocato e tenuto fermo. Julie le dice che, se avesse davvero voluto bene a Ben, avrebbe smesso di farlo. Elena, che prova ancora qualcosa per Ben, è d'accordo con lei e riesce a superare la psicosi causata dai Chip.

Si è sacrificata nonostante gli avvertimenti di Julie e si è distrutta entrando in contatto con il campo di forza dei Microchip che aveva mostrato in precedenza. Julie cerca di consolare Ben, dicendo che i Microchip hanno preso il sopravvento su di lei, mentre lui dice che è ancora sua amica. Alla fine, diversi Microchip erano ancora attivi.

In La fidanzata perfetta, Elena si è rivelata viva nonostante il suo sacrificio, ma è tornata alle sue abitudini malvagie quando si è travestita da Julie con i microchip. Nella sua forma di Julie, Elena ha cercato di fare tutto il possibile per rendere felice Ben e gli ha permesso di ottenere tutto ciò che voleva.

Inoltre, ha ferito la caviglia di Gwen spingendola nella tromba dell'ascensore e ha attaccato Kevin con un duo di mostri dell'edificio mentre lui la stava spiando, ma Ben li ha sconfitti con Gigante. Ben ha poi scoperto che "Julie" era in realtà Elena quando la vera Julie è tornata a casa. Una Elena arrabbiata si trasformò nella sua forma Microchip mentre Ben si trasformò in Ultra Eco Eco e, durante un combattimento, Elena lo soffocò di nuovo con i Microchip.

Julie dice a Elena che se lei lo uccide, nessuno potrà averlo. Elena dichiara di amare Ben, ma Julie le dice che non sa cosa sia l'amore. Elena risparmia Ben prima di ritirarsi nelle fogne, "sapendo ora cos'è l'odio" e promettendo di tornare.

Omniverse[]

In circostanze sconosciute, Elena è stata separata dai Microchip.

In Alien love show, Elena era una delle tante concorrenti che cercavano di ottenere la mano di Ben nel game show di Charles Zenith.

Poteri ed abilità[]

Quando è stata introdotta per la prima volta, Elena, a differenza della maggior parte dei figli Dei Risolutori era rappresentata come umana al 100% e non aveva poteri naturali. Tuttavia, è stata descritta come una grande atleta, tanto che Ben l'ha definita l'MVP della squadra di calcio della scuola. Inoltre, durante i combattimenti contro gli ospiti umani dei Microchip, si è dimostrata un'eccezionale Combattente.

Quando Elena è stata trasformata nella regina dei Microchip, ha dimostrato di poter controllare i Microchip, usandoli per soddisfare il suo desiderio più profondo (in questo caso, la sua cotta per Ben, precedentemente repressa). Poteva plasmarli e formarli a piacimento, usandoli per controllare la tecnologia e creare varie strutture come le automobili. Per lo più li usava per creare servitori sotto forma di altre persone o addirittura per animare edifici.

Poiché il suo corpo era essenzialmente fatto di microchip, Elena aveva la capacità di cambiare il proprio aspetto a piacimento e di manipolare la propria forma per produrre viticci blu e artigli metallici affilati da usare come armi, o pistole per sparare raffiche di microchip. Poteva anche far entrare i chip nel corpo di una persona per soffocarla, come fece con Ben per cercare di ucciderlo. Poteva anche volare trasformandosi in uno sciame di Microchip.

Debolezze[]

Elena non è veramente malvagia perché era sotto l'influenza dei microchip, il che rende in qualche modo facile ragionare con lei per farla smettere di fare ciò che tenta, come si vede quando Julie riesce a convincere Elena a non uccidere Ben.

Curiosità[]

• In Alien Swarm, né Elena né Ben hanno ammesso che si piacciono. Tuttavia, in Ultimate Alien, Elena era ossessionata da Ben così tanto che lo voleva tutto per sé. Questa ossessione fu causata dall'Alveare che possedeva Elena e la rendeva una schiava dei suoi desideri più profondi e nascosti. Questo può spiegare come ogni attrazione che aveva verso Ben sia venuta fuori, rendendola mentalmente instabile.

• Non ci sono mai stati piani per un episodio di Omniverse che avrebbe caratterizzato la scoperta di Elena di odio dopo gli eventi di La fidanzata perfetta.

• Il design a forma di microchip di Elena (con la testa e l'abito nero con linee colorate) ricorda molto Hela della Marvel Comics.

Note[]

In Alien Swarm, il cognome di Elena e Victor era scritto e pronunciato "Validus". In Ultimate Alien, il loro cognome è scritto e pronunciato "Valadis".

Advertisement