Ben 10 Wiki
Advertisement
Simbolo dell'Omnitrix (Classico) Questo articolo appartiene alla Continuità Classica

Di nuovo Ben è il quinto episodio della terza stagione di Omniverse, nonché il venticinquesimo della serie.

Trama[]

L'episodio inizia con il Ben undicenne intento a combattere contro Eon nei panni di XLR8. Nel presente, anche il Ben sedicenne lo sta affrontando di nuovo ma nei panni di Diamante. Quando i due Ben si ritrasformano tornando umani, Eon afferra i loro Omnitrix creando una sorta di collegamento cross-spaziale che causa un'esplosione. Quando si rialzano, le menti dei due Ben sono state invertite: il Ben sedicenne si trova ora nel corpo e nell'epoca del Ben undicenne e viceversa. Entrambi hanno in qualche modo mantenuto le proprie voci originali. Il Ben nel passato si trasforma in Idem e attacca Eon il quale sparisce all'improvviso. Viene poi raggiunto dai più giovani Max e Gwen, cosa che lo lascia interdetto e gli permette di rendersi conto di quanto accaduto.

Nel presente, il giovane Ben sembra prendere bene l'insolita situazione in cui si trova e viene raggiunto da Rook e da Max che cercano di capire cosa gli stia capitando. Vengono interrotti dall'apparizione di Eon, il quale dice che non si aspettava un simile risultato ma che gli tornerà comunque utile. Chiede a Ben di dirgli dove poter trovare il Professor Paradox ma Ben, essendo il sé undicenne, non lo conosce ancora. Eon dice dunque che lo chiederà all'altro Ben e sparisce. Max e Rook portano Ben al Quartier Generale dei Risolutori dove il ragazzino si dimostra molto infantile, causando guai e toccando tutto quello che vede. Arriva in loro aiuto Gwen, che conosce meglio di chiunque altro il giovane cuginetto pestifero.

Nel passato, mentre il Ben sedicenne sta spiegando alcune cose alla sua giovane cugina e al nonno sul futuro, i tre vengono raggiunti dal Professor Paradox. Il viaggiatore temporale spiega a Ben che Eon vuole impossessarsi di tutte le realtà, tuttavia al momento è riuscito ad intrappolarlo in questa linea temporale. Eon può muoversi avanti e indietro nel tempo ma non può accedere ad altre realtà. Per questo motivo sta dando la caccia a Paradox: vuole il suo Crono-Navigatore. Un oggetto simile ad un orologio da taschino che gli permetterebbe di muoversi liberamente nel Multiverso. Proprio in quel momento Eon appare e inizia a combattere con Paradox, usando i suoi poteri per teletrasportare via entrambi. Paradox riesce però a lasciarsi indietro una cosa, un guanto metallico che stava indossando.

Eon ha portato Paradox alla fine dei tempi, intrappolandolo per farsi dire dove si trova il Crono-Navigatore. Notando l'assenza del guanto capisce tutto da solo e si prepara per tornare a prenderlo ma Paradox lo mette in guardia. In quel momento del tempo ci sono già stati due diversi viaggiatori temporali, è rischioso tornarci nuovamente. Il tessuto dello spazio-tempo è pericolosamente sottile in quel particolare momento. Eon concorda ma dice di avere una soluzione.

Nel presente, Gwen dice che conserva un ricordo di quella giornata di cinque anni prima, nel quale il Ben sedicenne le chiede di portarlo da Mr. Smoothy esattamente cinque anni dopo. E così fanno. Rook, Gwen e il giovane Ben arrivano da Mr. Smoothy e trovano un indizio lasciato dal Ben sedicenne cinque anni prima. L'indizio si rivela essere una lunga scia di altri indizi, tipo caccia al tesoro, che i tre seguono per tutta Bellwood fino a ritrovarsi al punto di partenza. Gwen e Rook ne rimangono confusi ma Ben fa notare che ha senso. Nessuno cercherebbe un tesoro nel punto iniziale, era un depistaggio. Ben trova il guanto di Paradox ma non sa cosa sia. Appare improvvisamente Eon che glielo sottrae. Inizia poi ad evocare i suoi servitori che vengono prontamente sconfitti da Ben, Gwen e Rook. Improvvisamente iniziano ad apparire degli squarci che permettono alle due diverse epoche di vedersi a vicenda, come delle finestre. Le varie versioni di Ben e Gwen sono sorprese nel vedersi a vicenda. Appare anche una finestra che mostra Paradox, il quale dice ad Eon che sta distruggendo tutta l'esistenza. Eon si infuria e decide che se non può governare ogni cosa, allora distruggerà tutto. Le due Gwen lanciano un incantesimo combinato attraverso gli squarci temporali liberando Paradox mentre i due Ben, trasformati in Vite Elastica e Arctiguana, cercano di immobilizzare Eon fallendo. Paradox suggerisce loro di trasformarsi in Raggiotempo e tentare di fermare Eon in questo modo. Il Ben sedicenne non ha Raggiotempo nel vecchio modello dell'Omnitrix ma riesce a sincronizzarsi con l'altro Ben azionandoli contemporaneamente. I due diventano entrambi Raggiotempo e riescono a distruggere Eon. Il Ben sedicenne fa notare che si trova ancora nel corpo sbagliato ma Paradox spiega che, senza più Eon a causare interferenze, le diverse epoche stanno tornando al loro posto e il tempo si sta ristabilendo. Il giovane Ben capisce che presto sarebbe tornato tutto alla normalità e che non avrebbero ricordato più nulla. Paradox lo conferma e si complimenta con Ben per averlo capito, sostenendo che è un peccato che non potrà ricordarlo. I due Ben si salutano un'ultima volta per poi, senza rendersene conto, ritrovarsi di nuovo ai loro posti.

Fuori da Mr. Smoothy, Ben si lamenta con Rook della noiosa giornata appena trascorsa. All'improvviso si apre una sorta di portale dal quale fuoriesce Ben 10.000 che chiede aiuto a Ben. I Chronosapiens si sono ribellati e le bestie temporali di Maltruant sono in preda ad una furia distruttrice. C'è bisogno di lui e di Paradox per fermare la Guerra Temporale. Ben si mostra entusiasta della nuova imminente avventura.

Eventi Importanti[]

  • Ben (undicenne) incontra Eon per la prima volta, anche se i suoi ricordi sono stati rimossi.
  • Raggiotempo viene temporaneamente sbloccato nel vecchio Omnitrix.

Personaggi[]

Nemici[]

  • Eon (prima apparizione in Omniverse)
  • Servitori di Eon (prima apparizione in Omniverse)

Comparse[]

Trasformazioni[]

Ben, 11 anni[]

  • XLR8 (trasformazione off-screen)
Nel corpo di Ben sedicenne[]

Ben, 16 anni[]

Nel corpo di Ben undicenne[]

Incantesimi Utilizzati[]

Gwen, 16 anni[]

  • Combibo Potentia

Gwen, 11 anni[]

  • Combibo Potentia

Curiosità[]

  • A seguito della sconfitta di Eon, il flusso temporale si ripristina all'inizio dell'episodio, facendo sì che gli eventi di questa puntata non siano mai accaduti (ad eccezione della parte finale in cui Ben 10.000 è alla ricerca del Professor Paradox).
  • Ben 10.000 menziona Maltruant e la Guerra del Tempo, anticipandone l'esistenza.
  • Quando il Ben undicenne nel corpo di sé sedicenne si trasforma in Diamante, la sua voce sembra leggermente più giovane.
  • Il Ben 10.000 apparso in questo episodio non è necessariamente la vera versione futura di Ben Prime.

Riferimenti alla Continuità[]

  • Gwen continua ad essere disgustata da Mutante, come mostrato quando lo osserva fuoriuscire dal rubinetto della stazione di servizio.

Citazioni[]

  • La menzione di Paradox come parte di una Guerra del Tempo è un riferimento e un omaggio a Doctor Who.
  • Una Guerra del Tempo è il motivo per cui i Signori del Tempo non sono più presenti in Doctor Who, come spiegato dal Dottore.
  • La forma precedente e quella attuale del Crono-Navigatore fanno riferimento, rispettivamente, all'orologio da taschino del Dottore (una parte del Circuito del Camaleonte) e al Guanto di Rassilon.
Advertisement